Breaking News

Prestigiose ville sul lago di como

Le ville sul lago di Como di Nessi & Majocchi

Il lago di Como, con la sua forma caratteristica di Y rovesciata, è noto per il clima mite che favorisce una ricca vegetazione. Il nome originario è Lario, il lago lombardo di manzoniana memoria, di origine naturale del Miocene, successivamente rimodellato da ripetute glaciazioni.

La storia

Il lago è stato abitato fin dalla preistoria e consentiva la comunicazione con la Pianura Padana. I Romani vi crearono un punto strategico con una strada che portava dal lago “Lārius” alla Rezia.
“Te, Larii maxime”: in questo modo “Publio Virgilio Marone” inneggiava al lago nel primo secolo a.C. e da allora fu un susseguirsi di citazioni e di personaggi famosi attratti dal fascino del panorama e delle ville.

Il territorio

Il lago ha un’unica isoletta detta Comacina, anch’essa ricca di storia. Oggi ha solo una chiesetta secentesca dedicata a San Giovanni e una caratteristica locanda con ristorante frequentata dal regista Hitchcock.
L’isola ha una suggestiva baia, la “Zoca de l’oli“, il “luogo dell’olio“, famosa grazie alla tranquillità e a una crescita spontanea della pianta di ulivo.
Molto suggestiva è la penisola del Lavedo che si protende delimitando il grazioso golfo di Venere. Qui girarono scene dei film “Piccolo mondo antico”, “Guerre stellari” e perfino “Agente 007 – Casinò Royale”.

Una visita alle ville del lago di Como e ai paesaggi

Se si parte da Como, seguendo la sponda di occidente, troviamo Cernobbio, luogo con ville monumentali tra cui la Villa d’Este, la Villa Erba e la Villa Pizzo. A Moltrasio soggiornarono Vincenzo Bellini e Winston Churchill. Laglio invece è attualmente noto solo per la villa di George Clooney, mentre Brienno è un grazioso borgo antico, rimasto praticamente intatto.
Se si vuole visitare il lago conviene portare scarpe comode per le vie a ciottoli o per scendere le vecchie scalinate di pietra. La temperatura è spesso fresca ma è necessario anche il cappello per il sole cocente delle ore calde. L’abito elegante è d’obbligo per uno dei numerosi eventi che si svolgono sul lago o per una cena presso ristoranti eleganti e romantici.

Le ville del lago di Como più suggestive. Il lago è reso ancora più attraente dalle numerose ville sontuose con giardini curati che arricchiscono il suo territorio e per le quali il lago era una tappa obbligata a cui nobili e letterati da ogni parte del mondo non sapevano rinunciare. I turisti che desiderano scoprire il lago non possono assolutamente perderle in quanto sono luoghi unici con giardini imperdibili, specie in primavera, che conservano anche testimonianze e tesori artistici d’eccezione.

Una menzione a parte deve andare alla villa Pliniana di Torno, dall’aria misteriosa, nei cui saloni furono ospitati da Napoleone a Manzoni, da Foscolo a Stendhal, da Byron a Verdi e Rossini e a Bellini. Il grande Leonardo vi studiò una fonte intermittente che fuoriesce dalla roccia, oggi situata nella corte dell’edificio. E lo scrittore Fogazzaro la usò per ambientare il suo famoso romanzo “Malombra” e vi furono girate le scene del film omonimo diretto da Mario Soldati.

I famosi giardini delle ville sul lago di Como

Le ville sul lago di Como di Nessi & MajocchiUna delle più affascinanti è Villa Carlotta, costruita nel 1600 per la ricca famiglia Clerici. È nota per lo splendido parco con fiori e piante molto rare, tra cui azalee, felci australi, cactus, conifere, palme e cedri. All’interno c’è un museo con statue, mobili e dipinti del neoclassico, tra cui alcune sculture di Canova e delle tele di Hayez.

Non è da meno la Villa Serbelloni a Bellagio, del 1605, attualmente proprietà della “Fondazione Rockefeller” e usata come un centro studi e per conferenze. L’enorme parco è accessibile ai visitatori che possono ammirare una vera e propria scenografia di piante tra cui particolarmente ulivi e cipressi, con siepi che delimitano suggestivi terrazzamenti o aiuole geometriche. Il suo panorama è di superba bellezza, con una vista su ambedue i rami del lago, di una straordinaria bellezza.

A Bellagio troviamo Villa Melzi d’Eril, proprio sulle rive del lago, costruita per il duca e oggi privata. È totalmente visitabile tra cui il giardino meraviglioso con dossi e terrazzamenti, abbellito da essenze esotiche e tropicali, ma anche sculture, un tempio moresco e perfino un lago giapponese.

Eventi nelle ville sul lago di Como

Ma non sono da trascurare anche Villa Pizzo, Villa d’Este, Villa Olmo o Villa Balbianello che erano nel passato e continuano ancora oggi a essere luogo di ricevimenti sontuosi e unici, raffinati ma allo stesso tempo esclusivi e riservati.
Il lago è anche uno scenario ideale da scegliere per un matrimonio, grazie all’infinita scelta di location di altissimo livello da cui si ammirano panorami mozzafiato.

Acquistare una villa sul lago di Como

Se poi si vuole un proprio “punto d’appoggio” per rilassanti vacanze sul lago, affascinati dalla tranquillità e dall’eleganza dei luoghi, esistono numerose ville proprio sulle rive che riescono a soddisfare anche i compratori più raffinati e ricercati. Si trovano residenze, tra cui ville, appartamenti e case, dotate di ogni comfort e dallo stile unico che è in perfetta sintonia con il territorio con cui riescono a fondersi.