Breaking News

Quattordicesima pensionati 2020: cosa devi sapere

Per chi lavora o, comunque, ha uno stipendio fisso regolare e con un contratto che lo prevede, quando arriva il mese di luglio c’è una bella ricorrenza: la quattordicesima.

Un ulteriore emolumento, al netto di tutte le tasse, che viene dato però anche ai pensionati. Nel 2020 ci sono state delle piccole novità in positivo e in questo approfondimento ti diremo tutto ciò che devi sapere.
Prima di tutto devi sapere che ci sono dei requisiti da rispettare, per taluni molto stringenti, per altri un po’ meno. Ma in questa sede non stiamo dando giudizi di valore, anzi. Ti stiamo aiutando per darti tutte le informazioni utili al fine, magari, di rivendicare un tuo diritto.

La quattordicesima è un aiuto da parte dello stato rivolto ai pensionati (possono averla, come detto, anche lavoratori dipendenti ma è un approfondimento da fare in un’altra sede) che devono rispettare requisiti d’età e di reddito. Per quanto riguarda il primo punto devono avere almeno 64 anni mentre per quanto concerne il reddito deve essere di massimo 1 volta e mezzo il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti fino al 2016 e massimo 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo lavoratori dipendenti dal 2017. Possono avere la quattordicesima, inoltre, chi beneficia della pensione di anzianità, di vecchiaia, di reversibilità, anticipata e dell’assegno di invalidità.

A quanto ammontano queste cifre? Prima di dirlo, però, vediamo cosa, per quanto riguarda la quattordicesima nel 2020, è cambiato.
Il legislatore, con la legge del 27 dicembre 2019, n. 160 che prevede il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022 ha stanziato ulteriori fondi per allargare la platea dei beneficiari della quattordicesima.

Per il 2020, quindi, le cose sono un po’ cambiate in meglio poiché sono state aumentate le soglie per avere la quattordicesima. Da circa 750€ al mese, quindi, si è passati ai 1000€. Non solo: sono stati stanziati, infatti, diversi milioni di euro e quindi è salito anche l’importo che da poco più di 500€ è salito a 600€. Un piccolo aiuto che sicuramente non cambia la vita di numerosi over 64 ma, comunque, la migliora, seppur leggermente. Ma com’era la situazione nel 2019?

L’importo medio della quattordicesima per tutto il 2019 è stato di 513€ e, per averlo, non bisognava superare i 13.338€ di reddito annuo. In caso di un reddito da pensione pari a 10.003,69€ – appunto, non superiore a una volta e mezzo la minima rapportata in 12 mesi – la quattordicesima viene data in misura ‘piena’.
In particolare, per redditi inferiori a 10.003,69€ l’importo è stato di 437€ con un’anzianità contributiva di 15 anni, di 546€ dai 15 ai 25 anni di contribuzione e per chi aveva superato i 25 anni la quattordicesima si assestava sui 655€.

Per chi, invece, si trovava nella fascia compresa tra i 10.003,69€ e i 13.338€, mantenendo quelle tre fasce di età contributiva, l’importo è stato rispettivamente di 336€, 420€ e 504€.
Se noti delle differenze rispetto alla tredicesima, hai visto giusto. Prima di chiudere questa piccola guida, vogliamo spiegarti le differenze, appunto, con l’altro numero ordinale, molto più famoso.
La tredicesima – vale sia per i pensionati che per i lavoratori dipendenti – viene rapportata in base al reddito. In altre parole, e senza andare troppo nel tecnicismo, più è alto lo stipendio mensile più sale, appunto, il salario numero 13.

La quattordicesima, invece, oltre a non spettare di diritto a tutti (i requisiti li abbiamo visti inizialmente) non è in alcun modo legato al reddito ma semplicemente è un emolumento il cui importo viene stabilito da normative che possono cambiare da un momento all’altro.
Quindi, se non ti è stata accreditata la quattordicesima, non ti allarmare: probabilmente non ti spettava (e, per certi versi, forse è anche meglio così per te poiché hai una pensione superiore dalla media).
Devi affrontare una spesa eccessiva e imprevista? Ecco gli approfondimenti su come richiedere prestito con cessione del quinto INPS per pensionati: https://prestitimag.it/cessione-del-quinto-inps/